stazione spaziale

Il forum di Base5, dove è possibile postare problemi, quiz, indovinelli, rompicapo, enigmi e quant'altro riguardi la matematica ricreativa e oltre.

Moderatori: Gianfranco, Bruno

Rispondi
delfo52
Livello 9
Livello 9
Messaggi: 1366
Iscritto il: mer mag 25, 2005 3:19 pm
Località: bologna

stazione spaziale

Messaggio da delfo52 » ven giu 20, 2014 10:21 am

sulle nostre teste, da anni, passa e ripassa la ISS, la stazione spaziale internazionale. Ogni tanto ospita a bordo anche astronauti nostri connazionali; tra pochi mesi anche la prima rappresentante del gentil sesso...
vederla transitare è sempre una esperienza emozionante. Esistono applicazioni e vari sistemi di allerta per essere avvisati dei transiti. Personalmente sono registrato, gratis, sul sito nasa.gov, e ricevo tempestive e precise segnalazioni.
Mi chiedo, e vi chiedo, di prestare attenzione a questo problema.
Quando e perché la ISS è visibile dalla superficie terrestre? per quanto tempo?
Ovviamente occorre che l'osservatore sia in ombra, ma che la Stazione orbitante sia colpita dai raggi del sole. In pratica la cosa è possibile solo per un'ora o due dopo il tramonto.
Vogliamo fare qualche calcolo approssimativo?. Se assumiamo, per comodità, il raggio terrestre pari a 6000 km, e quello dell'orbita della ISS, a 6400 (in realtà la quota è circa 416...), e se trascuriamo la rotazione della terra, e consideriamo che, dalla parte del cielo verso ovest, l'inquinamento luminoso impedisce la visione bassa sull'orizzonte, mentre verso est, la ISS entra nell'oscurità quando ancora è alta nella volta celeste....
qual è il tempo massimo di visibilità della stazione?
Quel che fa impressione, è pensare che, viaggiando a 27mila km/h, in quattro minuti fa circa 1800 km. da quando compare a quando sparisce, è andata da marsiglia a Vienna!!!
Enrico

Rispondi