O.T. Che fatica!

Il forum di Base5, dove è possibile postare problemi, quiz, indovinelli, rompicapo, enigmi e quant'altro riguardi la matematica ricreativa e oltre.

Moderatori: Gianfranco, Bruno

peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

O.T. Che fatica!

Messaggio da peppe » lun mag 02, 2016 1:37 pm

Dopo aver pieno come un uovo una cartella con dei file
in formato .PDF, mi è venuta (dopo, sempre dopo viene!..) l'idea di
fare un elenco dei titoli dei files.

Ho fatto la solita ricerca e... apriti cielo! Mi sono ritrovato
di fronte al solito "imbarazzo della scelta".
Purtroppo, però, tutti i siti degli esperti informatici visitati suggeriscono
l'installazione di appositi programmini-tuttofare.

Siccome ho solennemente giurato al mio PC che non lo avrei mai più violentato
con corpi estranei, (ossia programmi), che lo facessero andare in tilt, da aspirante
smanettone, ho trovato un rudimentale "algoritmo" :? :

1) apro la cartella
2) clic tasto dx sul file
3) clic su proprietà
4) copia titolo che appare nell'apposita finestrella
5) incolla in bloc note oppure word

Detto così sembra niente. Ma quando i files sono tanti, ci
vuole la pazienza dei santi! Ebbene, a proposito di pazienza, io
mi reputavo di essere un certosino ( e forse lo sono) perché
quando mi metto qualcosa in testa difficilmente non la porto a termine.

Riuscirò, con tempo e con pazienza a completare il mio elenco.
Però, siccome l'epoca dei Certosini è passata da molto tempo, e
l'epoca moderna ci costringe ad andare veloce, ritengo che non sia
giusto sprecare tempo inutilmente.

Avevo pensato di rivolgermi a uno dei quei siti per aspiranti smanettoni
in cui ,tramite chat, fai domande e ottieni risposte in tempo reale.
Poi mi sono ricordato di quella volta in cui, tantissimi anni or sono, l'ho fatto partecipando con l'infelice
nick-name di "jonico" in onore del mio mare natio.

Non l'avessi mai fatto! Tutte le volte che mi collegavo, compariva in fondo alla videata, opera
sicuramente di un buontempone che avrei volentieri buttato a mare , questa scritta scorrevole, :

jonicojonicojonicojonico...

Li m... sua! Alla fine mi sono arreso per non perdere la pazienza.

All'epoca non esistevano ( o forse ne ignoravo l'esistenza) i forum oggi fortunatamente si.

Perciò ho deciso di seguire un percorso meno insidioso, rivolgendomi agli amici veri e non ad "aiutamici".
Cosi si chiamava la chat informatica a cui ho partecipato, quando del PC conoscevo solo la procedura giusta per l'accensione
e lo spegnimento.

Dopo questa lunga divagazione, vengo al dunque.
Di voi mi fido ciecamente. Per questo vi chiedo una mano sicuro del fatto che non solo di matematica vi interessate:
suggeritemi un sistema più veloce che sia alla mia portata e che non procuri danni irrimediabili al mio caro amico PC.

Perdonate l'Off Topic.peppe
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

Pasquale
Livello 11
Livello 11
Messaggi: 2333
Iscritto il: mer mag 25, 2005 1:14 am

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da Pasquale » lun mag 02, 2016 6:51 pm

Ciao Peppe, ti darei anche 2 mani, ma non mi è chiaro il tuo problema. Ho capito che hai una cartella piena di file e che vuoi fare un elenco dei nomi di questi file.
Considerato che la cartella di file non la butti via, almeno credo, qual è la tua esigenza? L'elenco già ce l'hai nella cartella stessa ed è costituito dagli stessi file.
Vuoi salvare fuori dal computer solo l'elenco, ma non i file? Una buona soluzione è quella che hai già avviato, anche se faticosa, perchè ti consente di fare qualcosa di più.
Ad esempio, potresti creare una sorta di indice contenente vari capitoli, all'interno dei quali inserire l'elenco dei file che trattano un argomento comune.
Se invece ti interessa solo di copiare l'elenco dei titoli dei file posti nella cartella in ordine alfabetico, lavorando il meno possibile, se hai spazio libero sul computer pari almeno alla grandezza della cartella in questione, ci sarebbe una soluzione diversa, altrimenti dovresti ampliare la disponilità di spazio, magari con un disco esterno, che potrà comunque tornarti utile successivamente per altri scopi.
In questo caso, potresti fare come di seguito indicato (così facciamo anche un po' di matematica :wink: ):

1) in prima battuta fai un duplicato della cartella in questione sul quale andrai a lavorare (questo per evitare spiacevoli incidenti sulla cartella originale)
2) ti annoti la quantità A di file contenuti nella cartella e cerchi di capire quanti titoli B possono essere contenuti in colonna sullo schermo
3) all'interno della nuova cartella generata, vai a generare N=A/B nuove cartelle con nomi costituiti da numeri che vanno da 001 a 00N
4) in successione, in ogni cartella numerata inserisci B file, in modo che al termine di tale lavoro nella cartella madre non ci siano più file

In realtà, l'operazione di cui al punto 4) dovresti farla inizialmente solo parzialmente, per capire con certezza e praticamente il valore da attribuire a B; cioè aprendo una cartella e dimensionandola in altezza, devi verificare se i B titoli dei file contenuti si leggono tutti; quindi potrai aggiustare il tiro aumentando o diminuendo B quanto necessario per visualizzare tutti i file contenuti. Fatto questo puoi farti un'idea di quante K cartelle puoi affiancare sullo schermo, tutte contenenti B file, dimensionate in larghezza in modo da poter leggere i titoli. Fatto questo saprai quante schermate occorreranno per visualizzare tutte le nuove cartelle generate e numerate.
Esempio: hai 1000 file e ne puoi visualizzare 20 dall'alto al basso, ma dimensionando oppportunamente in larghrzza le cartelle, ne puoi magari affiancare 5; significa che in una schermata puoi leggere 20x5=100 titoli; quindi con 10 shermate leggi tutti i tuoi 1000 titoli.
Andiamo avanti:

5) Sistemi sullo schermo le prime K cartelle, ne ricavi una foto e la salvi col nome 001.jpg e prosegui così di seguito; al termine avrai A/K file JPG, che potrai aprire magari su una pagina word messa in orizzontale, così da poter regolare la dimensione dell'immagine, lavorando col mouse sui suoi bordi.
Come fare la forto e generare i file? un sistema può essere il seguente:

Premi ALT-STAMP ed hai già fatto la foto di tutto lo schermo, sul quale hai affiancato le K cartelle, ciascuna contenete B titoli;
Vai sul pulsante START e vai a pescare il programma PAINT fornito con Windows, nel quale fai MODIFICA/INCOLLA: vedrai la shermata fotografata, dalla quale potrai ritagliare solo la parte che interessa tramite il pulsante SELEZIONA; clicca col tasto destro sulla parte selezionata e quindi COPIA; poi FILE/NUOVO (rispondi NO); fai nuovamente MODIFICA/INCOLLA e trovi la parte di immagine che hai selezionato; a questo punto FILE/SALVA CON NOME e salvi l'immagine da qualche parte (magari prima avevi già creato un'apposita cartella in una posizione facile da raggiungere con uno o due click.
Facendo un po' di pratica, la cosa può risultare più semplice di come appare.
Di seguito un esempio di quello che potresti ottenere (ho messo solo 3 cartelle perché il Forum non accetta file più grandi di un tot, ma sul tuo schermo puoi metterci quello che vuoi:


ESEMPIO.JPG
ESEMPIO.JPG (108.68 KiB) Visto 3279 volte
_________________

\text {     }ciao Immagine ciao
E' la somma che fa il totale (Totò)

franco
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 948
Iscritto il: mar dic 12, 2006 12:57 pm
Località: Bèrghem (Sardegna)

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da franco » lun mag 02, 2016 9:02 pm

Con il buon vecchio DOS è facilissimo.

Intanto devi accedere ai comandi DOS:
Clicca su start e digita nella finestrella in basso il comando cmd + invio

Appare la finestra nera tanto cara a quelli della mia generazione.

Ti devi ora posizionare sulla cartella a cui sei interessato, ad esempio:
cd\users\peppe\cartella + invio
(Purtroppo è necessario scrivere tutto il percorso)

Ti comparirá il prompt C:\users\peppe\cartella> Su cui digiterai dir>elenco.txt + invio

Finito!

Nella cartella c'è ora un nuovo file di testo (elenco.txt) in cui trovi la lista completa dei files, con anche data di creazione e altre info.

Fammi sapere se é andata :)


Ciao
Franco

ENGINEER
noun. (en-juh-neer)
someone who does precision guesswork based on unreliable data provided by those of questionable knowledge.
See also wizard, magician

peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da peppe » lun mag 02, 2016 11:29 pm

Ringrazio Franco e Pasquale per i suggerimenti.
Ho trascorso un pomeriggio a fare copia-incolla e alla fine
sono riuscito a completare l'elenco dei file della la cartella che mi interessava.

Sono un po' stanco e mi accorgo solo ora che abbiamo superato la mezzanotte!
Domani con calma rileggerò la procedura di Franco, perché l'argomento
mi interessa.

Il metodo di Pasquale del vecchio DOS, lo avevo letto in questo articolo:
http://www.navigaweb.net/2009/09/stampa ... le-in.html

però confesso che non ci ho provato per paura di combinare pasticci.

Domani,anzi oggi pomeriggio...ci riprovo e vi farò sapere.
Grazie. Buona notte. peppe
--
P.S.
Nonostante la sonnolenza ho notato una stranezza:
sono le 00.29 sul mio orologio da polso e su quello del PC
e tuttavia l'orario di questo post risulta essere:
lun mag 02, 2016 11:29 pm
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

Pasquale
Livello 11
Livello 11
Messaggi: 2333
Iscritto il: mer mag 25, 2005 1:14 am

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da Pasquale » mar mag 03, 2016 2:39 am

No Peppe, il vecchio comando dos, molto più veloce ed efficiente, l'ha rispolverato Franco.
Io ne avevo perso completamente memoria, anche se ogni tanto ne faccio un limitato uso, giusto per qualche particolare operazione.
Dunque complimenti a Franco e buh a me.
L'altro metodo che ti ho suggerito è certamente più laborioso e magari può essere più utile per altre più semplici applicazioni in cui devi archiviare fotograficamente quello che vedi a schermo, o come lo vuoi vedere. Nell'esempio che ti avevo fatto, se ne avessi avuto necessità, avresti potuto visualizzare contemporaneamente 200 o 240 titoli alla volta su immagine ferma, ammesso che avrebbe potuto farti comodo, su uno schermo formato 16:9.
Comunque, buon divertimento :mrgreen:
_________________

\text {     }ciao Immagine ciao
E' la somma che fa il totale (Totò)

peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da peppe » mar mag 03, 2016 9:27 am

Scusate entrambi... la sonnolenza gioca brutti scherzi. :oops: :oops:

Proverò il DOS. Grazie ancora.peppe
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da peppe » mar mag 03, 2016 10:22 pm

Dopo aver fatto a pugni col vecchio DOS...alla fine mi sono arreso e ho seguito il consiglio di S.Aranzulla.
Ho adottato la soluzione Simple File List
che ho scaricato da qui.
Anche se in inglese, il programmino non è complicato e in ogni caso ci si può aiutare con questo breve tutorial.

E' una scheggia!
Ho scelto una cartella dell'ard-disk esterno contenente 147 file in pdf e in meno
di un batter d'ali di una farfalla mi sono ritrovato il relativo elenco con estensione .txt
dove oltre al titolo viene descritto l'intero percorso della sua allocazione.

Non solo. Se la cartella contiene delle sottocartelle, vengono elencati anche i file
contenute in quest'ultima.
Una cosa veramente incredibile!
Oltretutto, al momento, il mio amico PC non mostra segni di disagio... gli è andata bene!
Ne sono contento.

Ringrazio ancora Franco e Pasquale per i loro suggerimenti. Saluti. peppe
--
P.S.
Ecco un esempio di come vengono elencati i file:

G:\002-Libri scaricati\01-LIBRI Mate pdf\Algebretta-Introduzione al corso di algebra per la laurea in matematica-Zanichelli (1989).pdf
G:\002-Libri scaricati\01-LIBRI Mate pdf\Alla ricerca della via piu breve-Springer Milano(2005).pdf

Dove:
G è un HD esterno
002-Libri scaricati è la cartella madre contenente altre sottocartelle.
01-Libri Mate pdf è una delle sottocartelle
Algebretta ecc. è il titolo del primo file
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

Gianfranco
Supervisore del sito
Supervisore del sito
Messaggi: 954
Iscritto il: ven mag 20, 2005 8:51 pm
Località: Sestri Levante
Contatta:

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da Gianfranco » mer mag 04, 2016 4:07 pm

Ciao Peppe,
leggo ora questa tua richiesta e rispondo velocemente senza leggere le altre risposte (quindi magari c'è già scritto tutto)

a) Questo è un classico problema già presente ai tempi del DOS. E si risolve per l'appunto con un comando DOS.

b) Per prima cosa devi aprire la finestra di comando (cmd.exe) nella cartella in cui hai i file che vuoi elencare. Il modo più breve per farlo è:
1) posizionare il puntatore sull'icona della cartella in questione e cliccare il pulsante destro del mouse tenendo contemporaneamente premuto il tasto delle MAIUSCOLE.
2) si apre un menu contestuale, cliccare sull'opzione "Apri finestra di comando qui".

c) Nella finestra di comando, digita il comando:

Codice: Seleziona tutto

dir>elenco.txt /W
come si vede nella figura allegata. Attenzione agli spazi.
dir.png
dir.png (7.69 KiB) Visto 3242 volte
L'esempio in figura si riferisce a una cartelle chiamata "ProveTEX".

d) Apparentemente non succede nulla ma in realtà, nella cartella troverai un file testo di nome "elenco.txt", apribile e editabile con un word processor, che contiene l'elenco dei file della cartella stessa (escluso se stesso).

NOTE.
1) invece di "elenco.txt" puoi dare un none a tuo piacere, lasciando però l'estensione .txt.
2) l'opzione /W serve a far scrivere SOLO in nomi dei file SENZA altri dati aggiuntivi.
Pace e bene a tutti.
Gianfranco

peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da peppe » mer mag 04, 2016 7:32 pm

Grazie Gianfranco.
La soluzione l'ho già trovata, però voglio divertirmi col vecchio DOS che
all'epoca dei listati del C64 ho leggicchiato e poi abbandonato e lo farò seguendo i
tuoi suggerimenti e quelli di Franco.
Quello del buon Pasquale è troppo laborioso. :D

Saluti. peppe
Ultima modifica di peppe il mer mag 04, 2016 11:05 pm, modificato 2 volte in totale.
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da peppe » mer mag 04, 2016 8:57 pm

Gianfranco, ho cenato di fretta per sperimentare subito il tuo suggerimento,
Cribbio... Funziona alla grande!

Non hai idea di quanti siti d'informatica ho visitato inutilmente... :evil: (*)
Col tuo metodo non occorre preoccuparsi di scrivere il percorso in cui si
trova la cartella perché la finestra DOS si apre direttamente in essa.

E' migliore del programmino che ho installato perché a me interessano solo i titoli
e non tutto il percorso. Cosa che il programmino non fa mentre il tuo metodo si.

Mi spiego meglio.
Col programmino Simple File Lister, un file viene visualizzato così:

G:\002-Libri scaricati\01-LIBRI Mate pdf\Algebretta-Introduzione al corso di algebra per la laurea in matematica-Zanichelli

Col metodo del DOS si visualizza solo il titolo:

Algebretta-Introduzione al corso di algebra per la laurea in matematica-Zanichelli (1989).pdf

Grazie mille .peppe
---
P.S.
In questo sito viene spiegato come
trovare il percorso di un file ma non spiega come ottenere l'elenco.

E a proposito del comando DIR, qui spiega che :
" /W Visualizza l'elenco in formato ampio, elencando fino a cinque file o directory per riga ".
A me ha elencato non 5 ma 148 file in un solo elenco.

APPROFONDIMENTO:

Ho trovato un sito dedicato ai trucchi & trucchetti.
Uno dei trucchi ruguarda il "Trascinamento oggetti in una finestra ms dos"

[...]
Forse non tutti sanno che è possibile trascinare oggetti, o meglio "informazioni", da una finestra di Explorer (compreso il desktop)all'interno di una finestra "prompt di MS-DOS".
Ad esempio, se da una finestra di Explorer trascinate il file AUTOEXEC.BAT dentro una finestra prompt di MS-DOS, sulla linea di comando apparirà il testo: C:AUTOEXEC.BAT. Potete anche trascinare le informazioni presenti nella barra indirizzi di Explorer.
Questo trucco risulta molto utile quando si deve scrivere un path o un nome di file particolarmente lungo in una finestra MS-DOS: basterà posizionarvisi tramite Explorer e trascinarne il nome.
Quello che è interessante è che la cosa funziona anche ALL'INTERNO di programmi MS-DOS (p.es. il vostro vecchio ma ancora insostituibile editor di testo DOS) come se fosse un "copia & incolla". Provare per credere.
[...]

Però no spiega come ottenere l'elenco in modo facile. :(
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

Pasquale
Livello 11
Livello 11
Messaggi: 2333
Iscritto il: mer mag 25, 2005 1:14 am

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da Pasquale » gio mag 05, 2016 10:26 pm

Mettendo insieme tutti i suggerimenti ed esaminando il comando di creazione del file che chiamerò NOMEFILE.TXT, ho trovato funzionante anche la seguente procedura:

apro la finestra DOS, scrivo CD e premo SPAZIO; quindi trascino la cartella interessata nella finestra DOS e vedo comparire il percorso della cartella racchiuso fra virgolette; premo invio e scompaiono le virgolette: A questo punto posso scrivere: DIR/B>NOMEFILE.TXT e vado con l'invio finale.

Quindi nella finestra DOS: CD+INVIO+TRASCINO CARTELLA+INVIO+DIR/B>NOMEFILE.TXT (/B si può digitare anche allla fine, cioè DIR>nome.txt /B , ammesso che si voglia l'elenco su un'unica colonna, altrimenti per ottenere più colonne affiancate /W o anche /D

Ammesso poi che la cartella contenga file scritti alcuni con lettere maiuscole, altri con minuscole altri con caratteri misti e che ti faccia più piacere ottenere un'uniformità di lettura, allora puoi aggiungere il comando /L, che ti trasforma tutto in lettere minuscole. Se poi la tua cartella contiene delle sottocartelle, allora il massimo sta nell'inserire /W /S /L contemporaneamente: otterrai un'unica finestra con i file affiancati in colonna, con la scrittura uniformata in lettere minuscole e suddivisi in base alla loro posizione nella cartella, nelle sottocartelle e nelle sottocartelle delle sottocartelle.
Praticamente puoi ottenere in un solo colpo ed in modo istantaneo un file contenente l'elenco di tutti i file di tutto un hard disk, cosa che ho già fatto per prova e che penso potrà tornarmi utile alla prossima formattazione del disco.
Come fare? Apri la finestra DOS e scrivi: CD\ e dai INVIO; quindi DIR>filecontenutineldisco.txt /W /S [ /L ] ( l’ultimo è opzionale ).
_________________

\text {     }ciao Immagine ciao
E' la somma che fa il totale (Totò)

Gianfranco
Supervisore del sito
Supervisore del sito
Messaggi: 954
Iscritto il: ven mag 20, 2005 8:51 pm
Località: Sestri Levante
Contatta:

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da Gianfranco » ven mag 06, 2016 8:24 pm

Perfetto!
Pace e bene a tutti.
Gianfranco

peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da peppe » ven mag 06, 2016 9:55 pm

Grazie Pasquale.
Ho seguito il tuo suggerimento e con le cartelle contenute sul disco fisso funziona.
Poi ho provato con le cartelle contenute in un HD esterno con esito negativo.

Sul mio PC , oltre "al disco Locale ( C:)" , ho anche una partizione chiamata "Dati (D:)"
L'ultima parte del tuo suggerimento non funziona col disco virtuale "Dati (D:) e quindi per copiare
i file contenuti nelle sue cartelle occorre seguire la prima parte della procedura.

Con il suggerimento di Gianfranco sono riuscito ad avere anche l'elenco dei file contenuti sul disco esterno.

Comunque il problema me lo avete risolto e ve ne sono grato.
Ero indeciso se chiedere il vostro aiuto per non infastidire chi non è interessato all'argomento.
Non mi pento d'averlo fatto perché è una cosa utile: spero possa essere d'aiuto ad altri frequentatori
(anche occasionali) di questo forum.
Saluti.peppe
---
P.S.
Su You Tube, fra i tanti che ha realizzato, ho trovato
anche i Video Tutorial sul DOS di NiktorTheNat, un appassionato d'informatica.
La seria inizia col numero 1 e finisce col numero 35.
I primi 22 sono dedicati al DOS, i restanti alla programmazione in JAVA.
Interessante è il video numero 11:
https://www.youtube.com/watch?v=RGBc1oMX5xM

che riguarda l'argomento trattato nel post.
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

Pasquale
Livello 11
Livello 11
Messaggi: 2333
Iscritto il: mer mag 25, 2005 1:14 am

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da Pasquale » sab mag 07, 2016 12:54 am

OK Peppe, penso che non ti abbia funzionato, perché hai dato solo i comandi che ti ho detto, senza cambiare disco (non avevi specificato questa necessità). Mi spiego: quando apri la finestra Dos, questa si apre sul disco in cui ti trovi in quel momento (normalmente il disco C) e nella directory del disco C in cui ti trovi in quel momento. Questa è la ragione del perché ti ho detto come primo comando di digitare CD\+INVIO: questo comando ti porta alla radice del disco in cui ti trovi e quindi se poi esegui l'altro comando comando DIR> file.txt /W /S il sistema ti copia tutto il disco, perché dalla radice del disco parte tutta la diramazione delle varie cartelle e sottocartelle. Se vuoi fare lo stesso con un altro disco, prima devi entrare nell'altro disco e poi prosegui con gli altri comandi.
Per andare quindi sul disco D, essendo già nella finestra DOS che ti fa vedere il disco C, non hai da fare altro che digitare D:+INVIO.
Vedrai comparire D:\>, il che significa che sei entrato nella radice del disco D e puoi già digitare, senza bisogno di un CD\+INVIO, direttamente DIR>file.txt /W /S .
Se hai ancora altro disco, ad esempio H, entri nella finestra e digiti H:+INVIO.
In alternativa, è possibile anche prima entrare sul disco D: e poi entrare nella cartella DOS, che in questo caso si aprirà nella directory in cui ti trovi del disco D:
Questo lo dico per completezza, indipendentemente dal fatto che il problema è risolto, anche perché il procedimento di Gianfranco sul mio pc non funziona, perché evidentemente si riferisce ad un diverso sistema operativo; sul mio la fase << 2) si apre un menu contestuale, cliccare sull'opzione "Apri finestra di comando qui" >> non esiste; tuttavia, in luogo di questa ho sulla barra delle applicazioni direttamente un pulsante che mi apre la finestra DOS nella directory in cui mi trovo; si tratta di un collegamento al file cmd.exe, che ho piazzato sulla barra a suo tempo per mia comodità, come altri comandi che utilizzo più spesso. La differenza è solo nella procedura di accesso alla finestra.
Comunque tutto può tornare utile nello scambio di informazioni, così come il trascinamento di una cartella nella finestra Dos, di cui non sapevo, per cui parlare fa sempre bene.
Per ultimo, preciso che il mio S.O. è ancora il vecchio e beneamato XP, che finquando posso non cambio, perché non ritengo ammissibile che ad ogni nuova versione del S.O. debba essere stravolta l'interfaccia. XP mi funziona ancora benissimo e continuo ad utilizzarlo, anche perché non mi va di buttare via tutto il software, nato a suo tempo per XP.
Qui siamo giunti al punto che per cambiare il S.O. bisogna cambiare anche il p.c. (scusate lo sfogo) :evil:
_________________

\text {     }ciao Immagine ciao
E' la somma che fa il totale (Totò)

peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Re: O.T. Che fatica!

Messaggio da peppe » sab mag 07, 2016 3:00 pm

Grazie Pasquale. Ho provato funziona!.
(Vedi sotto dove ho (anche) evidenziato il disco esterno G:).
Scusami per il tempo che ti sto "rubando" anche se non è tempo sprecato inutilmente.
"XP"... Hai messo il dito nella piaga! Mi duole ancora il cuore! :evil:
Era il S.O. del mio vecchio Tower
. Poi circa 9 anni fa , in occasione del mio 6o° compleanno , i miei
cari ( figli e ...a malincuore moglie... :mrgreen: ) mi hanno regalato un portatile con S.O. Seven.

Per ben nove anni ho resistito alle lagnanze di chi non vedeva l'ora di fare spazio
e sgomberare il campo da "ferraglia" e cavi ritenuti inutili.

" Ma un computer non è sufficiente? Vorrei proprio capire qual è la necessità
di averne due! Solo in questa casa si vedono certe esagerazioni
!"

Una storia durata 9 anni! Poi un brutto giorno , il vecchio caro HD del mio vecchio computer con S.O.XP,
improvvisamente smise di funzionare.
Le diagnosi dei due esperti che lo esaminarono non mi lasciarono speranze: Il vecchio HD era rotto!
(Io sospetto che si fosse rotto di proposito...)

Probabilmente le lagne le "ascoltava" anche lui e, "giudiziosamente" , ha deciso di mettere la parola " fine" a una storia
che era destinata a togliere il primato a quella della "guerra di Troia"...! :evil:

"Cara, oggi ho deciso di farti finalmente contenta! Ho rottamato la ferraglia"
"Era ora! " è stata la risposta... :evil:

E ora scusate lo sfogo. Saluti.peppe
---
P.S.
Cosa diceva Fourier alle figlie quando facevano confusione a casa?
Ragazze, siate "serie".
Allegati
Cattura Directory G.JPG
Directory G:
Cattura Directory G.JPG (38.42 KiB) Visto 2924 volte
Ultima modifica di peppe il dom mag 08, 2016 6:26 am, modificato 1 volta in totale.
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

Rispondi