Il calzino impossibile

Il forum di Base5, dove è possibile postare problemi, quiz, indovinelli, rompicapo, enigmi e quant'altro riguardi la matematica ricreativa e oltre.

Moderatori: Gianfranco, Bruno

Rispondi
0-§
Livello 6
Livello 6
Messaggi: 454
Iscritto il: ven nov 18, 2005 10:33 pm
Località: Bologna

Il calzino impossibile

Messaggio da 0-§ » mer nov 30, 2005 9:47 pm

Ecco qualcosa di nuovo,dopo tanti recuperi(rispondete numerosi,per favore).Avete un calzino nero,con un filo giallo che gli corre intorno per tutto il giro,ed un filo rosso che va dal buco fino alla punta del calzino.I fili sono cuciti in maniera tale che i fili siano separati.Tagliate la punta e cucite il nuovo buco a quello vecchio(quello dove ficcate il piede,per intenderci):dovreste avere un toro(ciambella) di stoffa.Per quello che abbiamo detto,i due fili ora dovrebbero essere due anelli separati.Ora prendete il buco dell'alluce(se non c'é fatelo,tanto é già rovinato quel calzino) e attraverso di esso rivoltate il calzino.Ma ora,perbacco,i due anelli sono uniti!Sì,se ci pensate un attimo vi accorgerete che sono concatenati.E per un noto teorema di matematica di La Palice(quello che mezz'ora prima di morire era ancora vivo),due anelli o sono concatenati o non lo sono,e no si può passare da un stato all'altro senza tagliare uno dei due anelli e poi richiuderlo,mentre qui nessun filo é stato tagliato.Com'é possibile?
Pensate alla ciambella-calzino.Se fate un buco B a lato,potrete rivoltare il tutto attraverso di esso,ottenendo un modello uguale al precedente,ma rivoltato.Ora considerate il punto P dove si sovrappongono il filo rosso ed il filo giallo:diciamo che il filo rosso corre in quel punto all'interno del calzino e il filo giallo all'esterno.Come già detto,il filo giallo sta sul cerchio più largo sulla ciambella,mentre il filo rosso gira sul cerchio più piccolo,passando per il foro centrale C della ciambella.Pensatela così:quando il calzino non é ancora stato unito a ciambella,il filo giallo corre per il calzino da capo a coda,mentre il filo rosso gira intorno alla calza.
Quando il toro é stato invertito attraverso il buco B,i fili si devono essere invertiti:nel punto P il filo rosso corre esternamente e il filo giallo internamente.Ma allora adesso sono concatenati!
Chiaramente c'é un errore di fondo,che spiega il paradosso.
Provare con calzino reale porta ad immediata soluzione,ma prima usate l'intelligenza spaziale.
Più di così non posso,senza immagini é impossibile spiegarsi ammodino...
Chi riesce a trovare la soluzione e a esprimerla a parole vince la mia eterna stima e devozione,più uno squisito pranzetto(beh,queelo forse no).
Safalufutifi ifin farfallifinofo afa tufuttifi!
Lo scopo principale di una dichiarazione DATA è quello di dare dei nomi alle costanti; anziché inserire ogni volta 3.141592653589793 come valore di \pi, con una dichiarazione DATA si può assegnare tale valore alla variabile PI che può essere poi usata per indicare la costante. Ciò rende anche più semplice modificare il programma, qualora il valore di \pi dovesse cambiare.

-Da un vecchio manuale FORTRAN della Xerox

delfo52
Livello 9
Livello 9
Messaggi: 1379
Iscritto il: mer mag 25, 2005 3:19 pm
Località: bologna

Messaggio da delfo52 » mer nov 30, 2005 9:54 pm

sono preoccupato; la tua energia pare inesauribile e mi provoca un leggero mal di testa...
Ho anche un dubbio: messieur La Palice si chiamava La palice o La palisse ?
Riguardo ai calzini non sono in grado di rispondere: io uso da sempre solo ed esclusivamente calzettoni bordò (o bordeaux quando vado oltralpe).
Enrico

Pasquale
Livello 11
Livello 11
Messaggi: 2333
Iscritto il: mer mag 25, 2005 1:14 am

Messaggio da Pasquale » gio dic 01, 2005 1:37 am

Sei sicuro che sia possibile rivoltare il toro attraverso il buco? Non ho potuto provare, perché per il momento non ho calzini da buttare.

Info
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 323
Iscritto il: lun nov 21, 2005 1:11 pm
Contatta:

Messaggio da Info » ven dic 02, 2005 2:34 pm

Un'altro dei tuoi quesiti impossibili, 0-§?

Non ho calzini sotto mano ma mi sembra una cosa impossibile...

Ciao by Info

PS. E in omaggio al T_eX
e^{(4\cdot atn(1)\cdot i)}+1=0

0-§
Livello 6
Livello 6
Messaggi: 454
Iscritto il: ven nov 18, 2005 10:33 pm
Località: Bologna

Messaggio da 0-§ » ven dic 02, 2005 2:52 pm

Ah,dovreste vedermi quando divento davvero terribile...
Sfruttando un vecchio calzino di mio padre (non spreco mai nulla- perché vi posso garantire che era davvero irrecuperabile- sono assai "oculato"),ho fatto l'esperienza.Sì, il calzino si può rivoltare, e rivoltandolo si scopre il trucco.E' davvero imprevedibile,se non avete un'intelligenza spaziale molto superiore alla mia (ne dubito),ma volevo vedere se qualcuno riesce a rispondere senza fare la prova effettiva.Senza mandarvi delle immagini é impensabile spiegare dov'é la falla nel paradosso;farò foto da mandare entro breve.
Quanto a La Palice,il suo nome si scrive,che io sappia,proprio così.
La sua fama di re dell'ovvio é rimasta anche sulla sua tomba:i soldati,dice la leggenda,posero la lapide "Fu un eroe.Un quarto d'ora prima di morire...era ancora vivo."
Meglio di Don Calò Vizzini.(qualcuno se lo ricorda?)
Ciao!
Lo scopo principale di una dichiarazione DATA è quello di dare dei nomi alle costanti; anziché inserire ogni volta 3.141592653589793 come valore di \pi, con una dichiarazione DATA si può assegnare tale valore alla variabile PI che può essere poi usata per indicare la costante. Ciò rende anche più semplice modificare il programma, qualora il valore di \pi dovesse cambiare.

-Da un vecchio manuale FORTRAN della Xerox

prontoadimparare
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 46
Iscritto il: gio mag 26, 2005 7:13 pm
Località: Roma

Messaggio da prontoadimparare » ven dic 02, 2005 3:49 pm

Per La Palisse guardate qui
http://www.sapere.it/tca/MainApp?srvc=d ... oglia1.jsp


prontoadimparare
Partecipa anche tu a Wikipedia!

panurgo
Livello 8
Livello 8
Messaggi: 1169
Iscritto il: sab nov 19, 2005 3:45 pm
Località: Padova

Messaggio da panurgo » ven dic 02, 2005 4:21 pm

lo storpiamento di hélas, s'il n'était pas mort, il ferait encore envie in hélas, s'il n'était pas mort, il serait encore en vie rende famoso ancor oggi Jacques II de Chabannes de La Palice. Già nel XVII secolo La Palice era divenuto La Palisse (oggi Lapalisse).

Navigate, gente, navigate... (http://it.wikipedia.org/wiki/Jacques_de_La_Palice) 8)
il panurgo

Principio di Relatività: {\bb m} \not \right {\bb M} \ \Longleftrightarrow \ {\bb M} \not \right {\bb m}
"Se la montagna non va a Maometto, Maometto NON va alla montagna"

Rispondi