Equivalenza "anagramma-numerico"

Il forum di Base5, dove è possibile postare problemi, quiz, indovinelli, rompicapo, enigmi e quant'altro riguardi la matematica ricreativa e oltre.

Moderatori: Gianfranco, Bruno

Rispondi
peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Equivalenza "anagramma-numerico"

Messaggio da peppe » gio apr 28, 2016 8:50 pm

Stimolato dall'ultima "pesca" del Dottor Delfini... (pescatori & cacciatori sono un po' invidiosi... :D ), mi
sono dato da fare... ho cambiato esca ... e qualcosa l'ho pescato anch'io.
Non sono "pesci pregiati", ma ... neppure "catamacia"(*)... :D

"Cattiveria" - "creatività"

Riepilogo:
Inglese:

11+2 = 12+1

Eleven plus two = Twelve plus one
Le frasi sono composte da 13 lettere, e sono anagrammi! :D
+++
Italiano:

13 + 8 = 18 + 3

Tredici più otto = Diciotto più tre

Però le frasi sono composte da 14 lettere mentre le somme sono uguali a 21. :evil: :evil:

Allora si rimedia con le "zeppe":


"Il tredici sommato a otto (21 lettere)

è

"Il diciotto sommato a tre" (21 lettere)
+++
14+3 = 13+4

Quattordici più tre (17 lettere)

è

Tredici più quattro. (17 lettere)

++
1.014.492.753.623.188.405.797 x 7 = 7.101.449.275.362.318.840.579.
Notate niente di strano?

Il 7 che costituisce la cifra più a destra del numero di partenza è “migrato” alla sinistra del numero di arrivo
e tutte le altre cifre sono rimaste invariate.
Idem con il 4 in questo esempio:
102564 x 4= 410256

Numeri con questo comportamento sono detti Numeri parassiti

(*)
Catamacia:
fragaglia di pesce di bassissima qualità.
Era sinonimo dialettale di "persona o cosa di bassa taglia" (non solo fisica...) e veniva (e viene tutt'ora) usato
in modo dispregiativo.

Un tempo era cibo per gatti e morti di fame. I pescatori quando nelle reti, anziché pesci pregiati o di grossa taglia, si ritrovavano
questa minuzzaglia, rispolveravano il calendario maledicendo tutti i Santi in esso elencati!
Erano incavolati neri! Il più delle volte li ributtavano a mare masticando amaro, oppure ,astiosi, li tiravano addosso
alle massaie, moglie dei "terragnoli" (contadini) , gridando loro: "mangiate, mangiate, è tutto gratis!".

Oggi (così come accade per tante altre misere cosucce, un tempo cibo per poveri ...) è una prelibatezza culinaria rara, perché introvabile!

I tempi cambiano... ma se uno è "catamacia" dentro, tale rimane e ... non ci sono Santi
che possano far miracoli! :( :(

Saluti.peppe
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

Rispondi