Bibliofilia...

Il forum di Base5, dove è possibile postare problemi, quiz, indovinelli, rompicapo, enigmi e quant'altro riguardi la matematica ricreativa e oltre.

Moderatori: Gianfranco, Bruno

Rispondi
peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Bibliofilia...

Messaggio da peppe » mer mar 09, 2016 10:49 pm

... Quando un povero cristo, che ha la "sfortuna" di subire il fascino dei libri, navigando
alla cieca (ma non troppo), sbatte li muso contro uno scoglio così:

Bibliografia essenziale per una matematica umana, utile, dilettevole e curiosa

http://www.takis.it/matematica/Takis_Bi ... -12.01.pdf

Non può restare indifferente!
Buona lettura.
---
Per approfondire:
http://www.docs-engine.com/pdf/1/matema ... riosa.html
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

Ivana
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 794
Iscritto il: dom nov 20, 2005 10:47 am
Contatta:

Re: Bibliofilia...

Messaggio da Ivana » gio mar 10, 2016 11:05 am

Grazie per le segnalazioni!
Immagine
"L'essenza della matematica è la libertà" (Georg Cantor)

Gianfranco
Supervisore del sito
Supervisore del sito
Messaggi: 954
Iscritto il: ven mag 20, 2005 8:51 pm
Località: Sestri Levante
Contatta:

Re: Bibliofilia...

Messaggio da Gianfranco » gio mar 10, 2016 1:09 pm

Peppe, anch'io sono stato (e sono ancora) un bibliofilo, ma sto facendo il percorso inverso.
Ho cominciato a "liberarmi" di libri un po' di tempo fa e continuo tutt'ora.
A un certo punto bisogna fare un distillato di una decina di libri e buttare via tutto il resto. Sembrano pochi, ma sono troppi, perché alla fine dovrò sceglierne solo uno.
Comunque, riguardo al primo link che hai proposto (takis) ti direi di rimanere indifferente.
A fare lunghissimi elenchi sono capaci tutti, ma solo un esperto o un amico ti può indicare un libro che ti possa dare qualcosa.
E poi, che valore daresti a una bibliografia che termina con queste parole:
L’assenza di un libro da questo elenco non significa deprezzamento.
La presenza di un libro in questo elenco non significa apprezzamento, se non per i libri preceduti da
#: si tratta dei libri che ho potuto effettivamente sfogliare, o che mi sono stati segnalati da colleghi.
?
Pace e bene a tutti.
Gianfranco

peppe
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 840
Iscritto il: gio mag 26, 2005 1:41 pm
Località: Cirò Marina KR

Re: Bibliofilia...

Messaggio da peppe » gio mar 10, 2016 3:15 pm

Gianfranco,le tue considerazione sono motivo di attenta riflessione.

A pensarci bene non hai tutti i torti. Ho perso il conto dei libri che ho dovuto
"trasferire" in soffitta, e non solo per mancanza di spazio, o per le lagnanze della
consorte... stufa di vedere libri in ogni angolino libero!

Di fregature ne ho preso molte:ci sono libri che dopo la lettura delle prime pagine, li ho chiusi per non
riaprili mai più: erano mattoni!

E a volte, anche libri dedicati alla matematica ricreativa, si sono dimostrati dei flop!
Gira e rigira ritrovi sempre gli stessi quesiti. A tal proposito, mi sono convinto, che i libri
scritti da Martin Gardner, bastano e soverchiano.

Tuttavia non ho cuore di buttarli al macero (c'è già chi non vede l'ora di farlo...)! :evil:
Ci sono libri, forse meno dei dieci che tu ritieni indispensabili, che non mi stancherei mai
di rileggere, e che dovranno essere custoditi dai miei figli (anche contro la volontà materna...)
anche dopo la mia (speriamo lontana) dipartita. :(

Che ti devo dire? Continuo a subirne il fascino. Specialmente per i libri dedicati ai numeri
e per quelli con titoli e copertine accattivanti. Il più delle volte, si sono rivelati "specchietti per
le allodole". E io sono ,in questo senso, un'allodola...

Sai qual è la fortuna per la "pace familiare"? Che in questo "loco romito" non ci sono librerie decenti.
I libri che possiedo, tranne pochi comperati in edicola, li ho sempre dovuto acquistare per vie traverse e con difficoltà.
Cercherò di seguire il tuo saggio consiglio, anche se non sarà facile.

E a proposito di takis... c'è molto ma molto di meglio:
http://utenti.quipo.it/base5/personal/biblioteca.htm
http://www.maecla.it/bibliotecaMatematica/libri.htm
Come ho fatto a dimenticarlo! Uhm... comincio a perdere vistosamente colpi! :( :(
Grazie. peppe
---
P.S.
Una cernita ristrettissima e quasi monotematica.
Quelli che seguono sono i titoli di alcuni libri, ai quali non rinuncerei per nulla al mondo:

1-"Enigmi e giochi matematici" - Martin Gardner - Sansoni-(in cinque volumetti)
2-"Matematica dilettevole e curiosa"- Italo Ghersi- Hoepli
3-"Il calcolo differenziale ed integrale reso facile e divertente" - Gustavo Bessière - Hoepli
4-"Storia della matematica" - Carl B.Boyer - Mondadori
5-"Che cos'è la matematica?" - Richard Courant e Herbert Robbins - Boringhieri
6-"H_2O Famosa formula della sostanza che al mondo trovasi in più abbondanza. Ossia Chimica in versi in rime distillate
per chi a scuola fra atomi e elementi studiò la chimica con pianti e con lamenti" - Alberto Cavaliere- Mursia (*)

Ora, se dovessi essere costretto a sceglierne solo e soltanto uno, sia pure
col cuore sanguinante, salverei dalla "strage" :

"Che cos'è la matematica ?" - Richard Courant e Herbert Robbins - Boringhieri


(*)
I libri di Cavaliere (quasi introvabili) li ho reperiti veramente con fatica, e solo grazie al portale Maremagnum.
Non rinuncerei a nessuno di loro. Ma dovendo proprio scegliere, opterei per quello dedicato a uno
degli ormai dimenticati primi amori: la Chimica.
«Un uomo è come una frazione il cui numeratore è quello che è, e il cui denominatore quello che pensa di sé.
Più grande è il denominatore, minore la frazione.» Lev Nikolàevič Tolstòj(1828-1910).

Ivana
Livello 7
Livello 7
Messaggi: 794
Iscritto il: dom nov 20, 2005 10:47 am
Contatta:

Re: Bibliofilia...

Messaggio da Ivana » gio mar 10, 2016 5:46 pm

Personalmente apprezzo la "curiosità" di Peppe che lo spinge alla ricerca in rete e spesso ci segnala pagine che mi invitano ad allargare le mie conoscenze previa lettura dell'indice e della quarta di copertina prima di ogni acquisto ... anche se, talvolta, non mi è sufficiente per avere la certezza di non rimanere, poi, delusa ...
Immagine
"L'essenza della matematica è la libertà" (Georg Cantor)

Rispondi