Angoli acuti

Il forum di Base5, dove è possibile postare problemi, quiz, indovinelli, rompicapo, enigmi e quant'altro riguardi la matematica ricreativa e oltre.

Moderatori: Gianfranco, Bruno

Pasquale
Livello 11
Livello 11
Messaggi: 2373
Iscritto il: mer mag 25, 2005 1:14 am

Angoli acuti

Messaggio da Pasquale » sab feb 18, 2006 7:48 pm

In un triangolo acutangolo con angoli a,b,c, si ha che a <= b <= c.
Determinare per quali a,b,c è massimo il prodotto tang(a)cos(b)sen(c).
_________________

\text {     }ciao Immagine ciao
E' la somma che fa il totale (Totò)

delfo52
Livello 9
Livello 9
Messaggi: 1387
Iscritto il: mer mag 25, 2005 3:19 pm
Località: bologna

Messaggio da delfo52 » sab feb 18, 2006 8:05 pm

di prima impressione, mi viene da pensare che, onde evitare danni dalla tangente di a, che deve essere l'angolo più piccolo, e cercando di sfruttarne la rapida tendenza all'incremento, sa cosa buona e giusta avere l'angolo a più grande possibile.
pertanto propongo, alla cieca, 61-60-59 ( o meglio ancora 60°0'1"-60°-59°59'59")
Enrico

Pasquale
Livello 11
Livello 11
Messaggi: 2373
Iscritto il: mer mag 25, 2005 1:14 am

Messaggio da Pasquale » dom feb 19, 2006 2:21 am

Allora perché non 60-60-60 ? Però dai miei calcoli, se esatti, non risulta così.
_________________

\text {     }ciao Immagine ciao
E' la somma che fa il totale (Totò)

delfo52
Livello 9
Livello 9
Messaggi: 1387
Iscritto il: mer mag 25, 2005 3:19 pm
Località: bologna

Messaggio da delfo52 » dom feb 19, 2006 8:07 am

non avevo visto "uguale"...
Enrico

mathmum
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 337
Iscritto il: sab nov 19, 2005 5:39 pm
Località: World (Wide Web) - IT

DITEMI DOVE NON FUNZIONA!

Messaggio da mathmum » lun feb 20, 2006 10:57 am

Uffa, non viene.
Allora, siccome la somma degli angoli interni (bla bla) è pi, ho posto c=pi-(a+b)
Ma poichè il seno è lo stesso per angoli supplementari, allora si tratta di massimizzare la funzione z=tg(x)cos(y)sen(x+y).

Mi sono fatta le mie belle derivate parziali, le ho poste =0 e mi sono ritrovata con un y=pi/4 -x/2, che risostituito mi dà una x non accettabile con le condizioni del problema.

bah. bah. megabah.
mathmum

...la vita è complessa: ha componenti reali ed immaginarie...

Cesarone
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 8
Iscritto il: gio mag 26, 2005 4:20 pm

Messaggio da Cesarone » lun feb 20, 2006 11:51 am

Ho agito anch'io nello stesso identico modo... a parte che ho fatto fare il tutto a Maple.

Anche Maple non trova una soluzione accettabile....

Daniela
Livello 6
Livello 6
Messaggi: 456
Iscritto il: lun nov 21, 2005 9:40 am

Messaggio da Daniela » lun feb 20, 2006 11:52 am

alle 2.34 am non mi metto a fare il conto ma.... la funzione vincolata / ristretta avra' presumibilmente un max o sup sulla frontiera... che quindi non trovi mettendo a zero le derivate parziali...
La funzione f(x, y) va studiata nella regione che soddisfa tutte le seguenti
x<=y<=pi -x -y
0<=x<pi /2
0 <= y < pi/2
si tratta di un triangolo come potete vedere
secondo me il max sta nel vertice del triangolo....
Daniela
"L'essenza della libertà è la matematica"

Cesarone
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 8
Iscritto il: gio mag 26, 2005 4:20 pm

Messaggio da Cesarone » lun feb 20, 2006 11:53 am

In realtà ho posto:

b = kb * c
a = ka * b = ka * kb * c

dove ka e kb variano tra 0 e 1. In questo modo avevo maggiormente il controllo della condizione data dalla disuguaglianza iniziale.

Tanto i conti li faceva Maple.... cmq niente...

Cesarone
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 8
Iscritto il: gio mag 26, 2005 4:20 pm

Messaggio da Cesarone » lun feb 20, 2006 11:56 am

In effetti facendo un plot 3D il max veniva sulla frontiera... ma non ricordo assolutamente perchè se il max è sulla frontiera non lo trovo con le derivate parziali!

Daniela
Livello 6
Livello 6
Messaggi: 456
Iscritto il: lun nov 21, 2005 9:40 am

Messaggio da Daniela » lun feb 20, 2006 12:03 pm

Le derivate parziali nulle ti dicono che c'e' un iperpiano tangente orizzontale (se esiste l'iperpiano tangente)
la funzione e' bella e non da' problemi in questo senso, ma l'esistenza di vincoli che restringono il dominio di per se stessa fa si' che ci siano punti di max e min che non hanno iperpiano tg orizzontale
vedila cosi': prendi ad es f(x, y)= x vincolata a 0<=x<=1 e 0<=y<=1 .....
chiaramente ha sempre iperpiano tg lo stesso, ma ha certamente un bel max ben fatto.
Anche a funzioni di una variabile fa lo stesso scherzo, ma la complessita dei domini di forme strane in 2 dim e oltre e' piacevole e divertente :)
Daniela
"L'essenza della libertà è la matematica"

Daniela
Livello 6
Livello 6
Messaggi: 456
Iscritto il: lun nov 21, 2005 9:40 am

Messaggio da Daniela » lun feb 20, 2006 12:07 pm

p.s. Dal momento che la funzione e' liscia e bella, dal momento che matemamma ha gia' calcolato le derivate parziali e non ha trovato soluzione, si puo' agire cosi': si prendono le tre funzioni di una variabile che limitano il dominio (anzi due perche' quella con x=0 sempre zero da'), si calcola il max di quelle funzioni di una variabile sull'intervallo x compresa tra 0 e pigreco/terzi (se il vertice e' x=pi /3 come mi sembra). Si confrontano i due valori, il max e' quello buono :)
Daniela
"L'essenza della libertà è la matematica"

Daniela
Livello 6
Livello 6
Messaggi: 456
Iscritto il: lun nov 21, 2005 9:40 am

Messaggio da Daniela » lun feb 20, 2006 12:36 pm

perchè se il max è sulla frontiera non lo trovo con le derivate parziali!
Spero di averti convinto che le derivate parziali non sono una buona strategia sulla frontiera con l'esempio precedente f(x, y)=x sul quadrato [0,1]x[0,1] Adesso provo a convincerti del perche' questo succede. La condizione di estremo locale, per funzioni continue, derivabili, e differenziabili (che quindi ammettono iperpiano tangente determinato dal vettore con le due derivate parziali traslato nel punto) sappiamo che e' quella che entrambe le derivate siano nulle. Questo significa che, per ogni punto di un intorno sufficientemente piccolo (condizione di "estremo locale"; per avere il max o il min su tutto il dominio e' sempre necessario il confronto, ovvero prendere il max o il min dell'insieme di tutti i max o min locali) per ogni punto dell'intorno, il valore della funzione nel punto e' sempre minore del valore nel max locale (risp. maggiore del valore del min locale). Supponiamo, a proposito, di aver controllato che nell'intorno il segno delle derivate sia sempre lo stesso, cosi' da escludere i punti di flesso, di sella, e compagnia. Bene. Che cos'e' un intorno? Se nel punto interno al dominio la sferetta o il quadratino soliti andranno benissimo.... capirai che in un punto di frontiera un intorno e' fatto in maniera un po' piu' sofisticata.
Ciao, vado a dormire, spero di essermi spiegazzata :D
d.
Daniela
"L'essenza della libertà è la matematica"

Cesarone
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 8
Iscritto il: gio mag 26, 2005 4:20 pm

Messaggio da Cesarone » lun feb 20, 2006 1:21 pm

Daniela ha scritto:Le derivate parziali nulle ti dicono che c'e' un iperpiano tangente orizzontale (se esiste l'iperpiano tangente)
la funzione e' bella e non da' problemi in questo senso, ma l'esistenza di vincoli che restringono il dominio di per se stessa fa si' che ci siano punti di max e min che non hanno iperpiano tg orizzontale
vedila cosi': prendi ad es f(x, y)= x vincolata a 0<=x<=1 e 0<=y<=1 .....
chiaramente ha sempre iperpiano tg lo stesso, ma ha certamente un bel max ben fatto.
Anche a funzioni di una variabile fa lo stesso scherzo, ma la complessita dei domini di forme strane in 2 dim e oltre e' piacevole e divertente :)

Giusto, è vero!

mathmum
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 337
Iscritto il: sab nov 19, 2005 5:39 pm
Località: World (Wide Web) - IT

Messaggio da mathmum » mar feb 21, 2006 9:10 am

Abbandonati carta, penna e calamaro :roll: (a dir la verità ho usato la funzione per scopo personale _tanto è di moda_ e gliel'ho anche appioppata di compito a una fanciulla da derivare parzialmente) l'ho plottata 3d col mio misero derive anteguerra e la frontiera funziona... è che da pessima mathmum non l'avevo considerata grazie al seguente stolto ragionamento: "la funz è sempre positiva all'interno della regione e si annulla sul bordo, quindi il max deve essere dentro" manonèmicaverochesiannullasulbordo... shame shame shame on me (daniela sto facendo anche il gesto col ditino come i piccoli americanini) :oops: :oops:
mathmum

...la vita è complessa: ha componenti reali ed immaginarie...

mathmum
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 337
Iscritto il: sab nov 19, 2005 5:39 pm
Località: World (Wide Web) - IT

Messaggio da mathmum » mar feb 21, 2006 9:15 am

... e così completo l'opera delle pessime battute:
Un analista matematico al ristorante: “Cameriere l’insalata la voglio con l’aceto”. La moglie: “Vedo che non hai smesso il vizio di imporre sempre condizioni al contorno!”
mathmum

...la vita è complessa: ha componenti reali ed immaginarie...

Rispondi